La storia di Francesca, 40 anni

 Provincia di Brescia. Da 22 anni convivo con questa malattia .chiamata idrosadenite solo nel 2004 quando ho conosciuto la dott. X,.ecco la mia storia, 1992 inizialmente curata con pomate varie e antibiotici perché erano peli incarniti secondo il mio dermatologo poi arriva il primo shock anafilattico da antibiotico …la malattia continua per anni(seni,ascelle,glutei,interno cosce,pube,grandi labbra)sempre curata con antibiotici
2002 dopo il parto peggiora non riuscivo a camminare non potevo neanche chiudere le gambe da quanto infiammata nellinterno cosce ,ricoverata in ospedale reparto INFETTIVI e cure antibiotiche,un altro dermatologo dice acne grave quindi isotretinoina,fortunatamente arrivo poi DEVASTATA dalla dottoressa X e cominciamo più cure
isotretinoina, metotrexate. dapsone sempre con regolari ricoveri per ascessi importanti e un altro shock anafilattico da antibiotico
migliorata TANTISSIMO grazie alla Dott, rispetto all’arrivo ma con ascessi sempre frequenti anche interno cosce,decido così di chiedere aiuto alla chirurgia plastica i quali dicono SI non c’è problema.
Intervento
Dopo 4 giorni cancrena e setticemia quasi morta!rioperata d’urgenza (dal dott Y il mio angelo custode)ho fatto 2 mesi di ospedale allettata
Da qui trovo un altro centro di esperti dove sono tutt’ora seguita in cura con ciclosporina da 2 anni e mezzo stadio Hurley III
Ho fatto domanda all’inps per esenzione al ticket :RIFIUTATA
Ho fatto aggravamento inps domanda esenzione :RIFIUTATA
Sicuramente ho sintetizzato tanto la storia è molto più lunga
Grazie